Target

Il "target" dell'Osservatorio Culture Migranti: operatori delle realtà culturali e sociali, giornalisti ed operatori dei media, docenti e discenti, amministratori locali e "policy maker"...

Una ricerca come l’“Osservatorio Culture Migranti” ha un target ampio e variegato, anzitutto in Italia ma anche all'estero (anche al fine di confrontarsi per identificare le "buone pratiche" a livello internazionale):

  • operatori delle realtà culturali e sociali: esponenti di associazioni settoriali, organizzatori culturali, esponenti di associazioni attive nel sociale, imprenditori, artisti, tecnici...
  • giornalisti ed operatori dei media, esponenti delle realtà informativo-culturali-artistiche interessate alle problematiche delle “migrazioni” e della “cultura”...
  • docenti e discenti delle facoltà universitarie che si interessano di “migrazione” e di lotta al disagio, di integrazione, di coesione sociale, di interculturalità, di politiche culturali e sociali...
  • amministratori locali e "policy maker", ai vari livelli dello Stato (Comuni, Province, Regioni, dicasteri): rappresentanti istituzionali, amministratori locali, politici di professione, dirigenti ministeriali di numerosi dicasteri...